comune_2

Ispica

Tra Cava, Barocco e Liberty

PERCHÉ VISITARE ISPICA

L. Capuana nel romanzo “Profumo”, descrive Ispica in questo modo:

«quell´apparizione luminosa che si levava sul cielo purissimo, col fascino d´un paese orientale per quei campanili, per quelle cupole disegnate sul fondo azzurro con netti contorni; per tutta quella bianchezza di case, che contrastava col rossiccio delle rupi e il verde degli alberi e delle macchie»

Da non perdere


castello

 

Luoghi di interesse culturale

  • Il Convento e Chiesa di “Santa Maria del Gesù dei Minori Osservanti”
  • Basilica di “Santa Maria Maggiore
  • Basilica della “Santissima Annunziata
  • Chiesa madre di “San Bartolomeo
  • Chiesa “Madonna del Monte Carmelo”
  • Convento del Carmine
  • Chiesa di “Sant’Antonio Abate
  • Palazzo Bruno di Belmonte
  • Palazzo Bruno
  • Torre dell’orologio
  • Ex-mercato
  • Palazzo Zuccaro
  • Palazzo Gambuzza
  • Palazzo Modica
  • Cava d’Ispica
  • Parco archeologico della Forza
  • Spiaggia Santa Maria del Focallo
  • Punta Ciriga
  • I Pantani Bruno e Longarini

 

Musei e Pinacoteche

  • Biblioteca comunale “Luigi Capuana”

 

Punti panoramici

  • Convento “Santa Maria del Gesù
  • Chiese del “Carmine” e “Sant’Antonio Abate”
  • “Cava d’Ispica” e “Parco Forza”
  • Zona “C.da Scorsone”

 

Chicche eno-gastronomiche

  • Cannoli (con cioccolato, crema pasticcera o ricotta)
  • Granite (mandorla, limone, gelsi, ecc., localmente prodotti)
  • Arancini
  • “Scacce”
  • “’Mpanate”
  • Cavatelli al sugo
  • Ravioli di ricotta
  • Pane fatto in casa condito con un po’ di “capuliatu”
  • Caponata
  • Melanzana alla parmigiana
  • Torroni di mandorla
  • Biscotti di mandorla
  • Cassate
  • Colombine
  • Da ricordare i vini locali di alcune storiche cantine

 

Aziende di eccellenza da visitare
 

  • Colle d’Oro
  • Fonteverde
  • Agriblea
  • Moncada

Feste e sagre

Festa della “patena” (martedì che precede l’inizio della Quaresima) | Festa di San Giuseppe (domenica successiva al 19 marzo) | Processione dell’urna reliquiaria contenente la “Santa spina”. (l’ultimo venerdì di quaresima ) | La festa dei “Cavari” (Giovedì Santo) | Festa della Madonna delle Grazie ( prima domenica di luglio) | La festa patronale si svolge in onore della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo (la domenica successiva al 16 luglio) | I festeggiamenti dell’Assunta (15 agosto) | Presepe vivente presso il Parco Forza di Cava d’Ispica.

Info Utili

Curiosità

Riconoscimenti ottenuti:
Santa Maria del Focallo
Bandiera Blu, dal 2011
Bandiera Verde (2016)

Personaggi famosi:
Luigi Capuana (1839 – 1915) | Maria Crocifissa Curcio (1877 – 1957) | Olivio Sozzi (1690 – 1765), pittore | Padre Salvatore della Santissima Trinità, al secolo Andrea Statella (1678-1728) | Vincenzo Statella (1825 – 1866) | Antonio Statella (1785-1864)

Artisti contemporanei:
Salvo Monica (1917-2008) scultore e poeta.
Francesco Lauretta, nato a Ispica nel 1964, pittore.

Film location:
Divorzio all’Italiana di Pietro Germi (1960) | Meglio vedova, commedia satirica  di Duccio Tessari (1968) | Alcune scene de Il viaggio, di Vittorio De Sica (1974) | Alcune scene di Kaos dei fratelli Taviani (1984) | Non parlo più, miniserie (1995) | Perduto amor di Franco Battiato (2002) | alcune scene della serie televisiva Commissario Montalbano (2005 – 2008) | serie tv Il capo dei capi (2007) | Uno, nessuno, centomila, film autobiografico di Lando Buzzanca (2011) | alcune scene di Andiamo a quel paese di Ficarra e Picone (2014) | alcune scene del film Italo,  di Alessia Scarso (2014)

Leggende o aneddoti particolari:
Un aneddoto particolare riguarda il Santissimo Cristo alla Colonna e la scelta del luogo che oggi lo custodisce.

Cosa comprare

Immagini sacre | torrone | biscotti di mandorle | formaggi | olio | vino | confetture di agrumi | pomodori salati | formaggi freschi |  e tanto altro